Skip to content

metà gennaio 2013

16 gennaio 2013

E ci vorrebbe un sonoro per questo mio sentire.
Si, servirebbe proprio un para-p-para-para-pa-pappara-pa-pa-para… tipo colonna sonora del circo in periferia quando spegne le luci diffuse e accende i fari che puntano al centro della pista… l’unica.
E tu lì che aspetti l’evento, chissà cosa uscirà da quella tenda di velluto rosso, gli occhi sbarrati e attenti, il fiato sospeso e la saliva che fatica a scendere.
E poi eccolo… il presentatore che fa il professionale anche quando si presta a far da spalla al clown di turno.
Sarà che ho i miei anni ma ricordo ancora quando da bimba mio padre mi accompagnò a vedere l’Orfei , quello con tre piste, quello che già allora costava un botto e che dopo la sigla di inizio non sapevi nemmeno dove guardare per quanto spettacolo c’era da seguire.
Adesso ho nostalgia di tutte quelle possibilità, o meglio, adesso che la pista è una,ora che la luce costa troppo per illuminare bene la scena, oggi che il biglietto l’ho già pagato…e mi rimane l’amaro in bocca nel pensare a come questo circo sia decaduto, piegato sotto i “costi fissi” e ti chiedi se questo circo che oramai ha perso anche gli animali non sia solo fatto di uomini che tengono ancora la frusta del domatore in mano ma rimpiangono il leone che non c’è più.
E già… che emozione quando la frusta con uno schiocco spaventava l’animale e adesso che siamo tutti più buoni…tutti più educati e non usiamo più le fruste, adesso non rimane che la noia di battute da clichè già immaginate…
Ebbene mi chiedo che ci faccio ancora qui se non mi diverto più…
Però sembra che tra poco inizia un nuovo spettacolo, bisogna aver pazienza…si è sentito dire che gli animali si sono autogestiti e che uno salta anche nel cerchio di fuoco senza domatore. Qualcuno ha anche azzardato a una foca equilibrista che pennella otto palle alla volta facendole volteggiare in uno spazio il cui fondale è tutto glitterato.
Bhè penso che forse vale la pena di fermarsi ancora un po’ , dicono che c’è anche il numero in cui l’elefante rosa conta i pezzi di legno abilmente forgiati dal castoro che li passa con energiche codate tentando dei fuori campo, e che se ne vedi uno devi esprimere subito un desiderio perché si sa, si avvera!!!!
Che figata sarebbe questo nuovo circo!!!
Ok, ho ancora qualche caramella nelle tasche… quando son finite però mi alzo e mi vado a sgranchire un pò le gambe…

7.40

15 dicembre 2012

Strada che scorre
Stridenti gomme cambiano spazio, tranne nel loro perno.

Luci si accendono su cortecce di orgogliosi tigli,
mattoni rossi di insegne crociate riflettono i promettenti, tiepidi raggi.

E tu Michele che da lassù con spada sicura proteggi,
chi si avventura nell’ombra del campanile.

Inizia di nuovo il giorno,
aspettando Natale.

Nell’attesa… un abbraccio e auguri a tutti voi

crisi

18 ottobre 2012

Crisi,
crisi monetaria, mondiale
crisi di valori che non siano solo “materia”
crisi della compassione e della solidarietà…
Della politica e dei rapporti famigliari
Crisi gestita come fosse un videogame con i bonus e un game over senza conseguenze.
Crisi che si offusca di “magari a me”, davanti a un video poker.
Crisi perche non ti puoi fare nemmeno una birra con una pizza…Sei sanzionabile!!
Crisi che si pensa di risolvere con balzelli sempre più pesanti.
Regole che sono scritte da chi non le rispetta.
Cerchiamo un po’ di buon umore per poter sorridere ancora…
Ci inventiamo del gossip improbabile basta non “sentire”
Ci stordiamo di pc,fumo o altro…
Fabbrichiamo dipendenza per poter sentire qualcosa che non sia il disagio vissuto

E mi chiedo,
a cosa posso ambire quando la pace sembra a pannaggio di pochi eletti.
Quando la serenità si rivela un miraggio nel deserto.
Cosa pensare del futuro quando non passa giorno che uno sbadabamm non si faccia sentire.
Cosa fare quando il lavoro non c’è più
Quando c’è la cassa integrazione, ma ancora per poco…
Come fare oggi…che sei giù…
Come fare se tutto quello che vedo attorno è sofferenza.
Non ho più nemmeno l’energia di scrivere perché mi vengono tutte cose tristi.
E non vorrei contribuire a creare ulteriore malessere.
Ma non ho che rassegnazione nelle braccia,
Silenzio nella gola, flebile respiro e lo sguardo perso nel vuoto.
A volte prego.
questo si…
Dovrei combattere, riempire il tempo di progetti e costruire delle nuove opportunità,nuove azioni…libere da reazioni.
ma sai che c’è?
C’è che sono stanca, oppressa
C’è che ho un buco nero davanti a me che sembra fagocitare tutta l’energia che metto.
Deprimente? Certo !
L’unica cosa che il mio fiato sussurra è “sia fatta la tua volontà padre”.
Si quella unica stella che ancora brilla a dispetto del buio della notte
Sei tu, Amore misericordioso.

fra una pennellata e un’altra…

23 luglio 2012

Note a palla nell’ MP3,sovrastano tumulti d’onde che dal profondo, infrangono ansia sull’arenile indifeso.

Sono terra di conquista per i naviganti esperti e per chi ,sorretto da Nettuno, approda.

Spero che tu sia senza forza e cosi, possa solo trastullarti fra le onde, come conchiglia mai veramente accolta.

Pensieri per il diario di una persona imbecille.

10 luglio 2012

Oggi 10 luglio 2012.

 

Pensieri per il diario di una persona imbecille.

 

Le parole hanno un peso,un senso,un significato.

Spesso nella nostra lingua hanno anche un sottinteso che non viene mai detto ma si insinua come rettile nei pensieri dei semplici, o di chi non ha ne tempo ne voglia di approfondire ma istintivamente discrimina.

Parole lanciate nello stagno fuori casa, come sassi producono cerchi, echi e suoni sordi.

Forse non hai la delicatezza di pensarci. Forse neppure ti interessa guardare i cerchi, ne l’onda ne chi questa investe. Forse sei solo un elefante e non ti occupi di piccole cose come le formiche e la loro casa.

Ma il tuo parlare muove montagne che nemmeno immagini…

Tipo la frase detta al vicino di casa che lavora in banca:”sai ho visto…(…)…l’ho trovato dimagrito e sembrava stanco, anche sua moglie al mattino quando accompagna la bimba mi sembra depressa…ho sentito dire che deve avere un brutto male…ne parlavano questa mattina al panificio, però che sfortuna…cosi giovane, come farà adesso a far andare avanti la ditta? Ma…

Certo da solo non ce la può fare a fare il cartongesso.

Bhè speriamo che qualcuno l’aiuti!

 

IL GIORNO DOPO  LA BANCACONTATTA(…) E RICHIEDE IL RIENTRO DEL FIDO E IL SALDO DEL PICCOLO MUTUO PER L’ACQUISTO DEL FURGONE.

MOTIVAZIONE:NUOVE DIRETTIVE DALLA SEDE CENTRALE, NULLA DI PERSONALE MA SEMBRA CHE NON VOGLIANO PIU’ DAR CREDITI AI LAVORATORI AUTONOMI.

SI LO SO SIG.(…) CHE LEI HA SEMPRE PAGATO CORRETTAMENTE, MA COME LE DICEVANO NON C’E’ NULLA DI PERSONALE LO STIAMO FACENDO CON TUTTI I PICCOLI IMPRENDITORI CHE SIANO ESPOSTI CON IL NOSTRO ISTITUTO DI CREDITO.

NON CELA FA? MI SPIACE MA NON POSSO FAR NULLA, PROVI DA UN’ALTRA BANCA MAGARI TROVA CHI LE RIAPRE UN FIDO.

 

Si lo so caro imbecille tu non immagini nemmeno adesso, che peso ha avuto la tua parola nello stagno…ma questo può bastare a non essere responsabile?

Può davvero essere sufficiente la buona intenzione:” Bhè speriamo che qualcuno l’aiuti!”…

Sai caro imbecille, troppo preso dal proprio centro e poco adulto, spero che almeno che tu ti astenga dal “compatire qualcun’altro” magari se ti fai i cazzi tuoi per davvero, aiuti di sicuro il tuo prossimo.

segni tangibili del cambiamento…

27 giugno 2012

Ciao a tutti miei trascurati amici di blog.

E’ da tempo che scrivo sempre meno (chissà poi perché…) ma vi assicuro siete nei miei pensieri.

E’ come se la mia pigrizia si fosse estesa anche al PC. Da un po’ apro la posta o leggo qualcosa da voi ma non do segno di vita, faccio lo stesso con gli amici di lunga data, ai quali telefono raramente ma ci penso spesso e li ho sempre presenti nel mio cuore.

Rispetto cosi la mia voglia di fare poco. So che comprendete e non me ne volete :) :) :)

Oggi però non potevo non scrivere… ho scorto una cosa che dalle mie parti non avevo mai visto!!!

Pantalone nero, ballerina consumata,camicia bianca elasticizzata, passo lento ma scadenzato, procedeva al lato della strada verso la piazza, alle sette e mezza del mattino… Ho perfino sgranato gli occhi , rallentato per accertarmi dallo specchietto retrovisore, ma non avevo sbagliato…avevo visto giusto!! GASP!!! era proprio una donna cinese grassa!!!

Ora dovete sapere che dalle mie parti la popolazione cinese è molto presente nel territorio perciò ne vedo parecchi che al mattino: a piedi, in bici ,in auto o con mezzi pubblici si muovono per andare al lavoro.

Ma mai ,ripeto mai avevo visto una donna orientale grassa, tanto è vero che ho pensato che non avessero un metabolismo “occidentale”.

Questa cosa mi fa pensare, per esempio tra la gente di colore,di grassi ce ne sono parecchi, anche tra latini americani o russi, ma i cinesi…

Lo sappiamo tutti. Loro fanno comunità chiusa e anni fa mi ricordo, non li vedevo nemmeno nei supermarket ,invece adesso i centri commerciali ne sono pieni, si comportano secondo le usanze locali ho perfino acquistato una cosa al mercato e mi hanno rilasciato lo scontrino…insomma mi mancava solo una donna grassa e adesso il dubbio mi rimbalza nella testa…

Vuoi vedere che i cinesi si stanno integrando davvero?

non di solo pane…

31 maggio 2012

  

Quante volte ho corso tutto il giorno. Alla sera ero stanca e non rimaneva nulla di tutta quell’energia sprecata, nulla che riempisse il vuoto dentro.

Quando mi capita è frustrante. Immagino che anche a qualcuno di voi accada. Perciò vi dico cosa faccio da un po’…Gioco a cercare il “particolare”. Ovvero mi guardo intorno a caccia di quel soggetto o oggetto che pur essendo armonizzato nel paesaggio, si fa notare per misteriose ragioni. Realizzo la differenza, e godo delle varietà di questo mondo che trova nella diversità la sua vera ricchezza.

Stasera mi sono imbattuta in un “discorso”. Uno di quelli “storici” che quando li senti, comprendi che chi l’ha pronunciato ti ha davvero nutrito l’anima. Allora ho pensato di passarvene alcuni.

Ho voglia di dire grazie a chi li ha pensati, immaginati e prodotti.

Grazie per i sorrisi, riflessioni e emozioni che donano. Se voi che leggete ne avete altri…Passate!!! 

http://www.youtube.com/watch?v=e_RBopgiV8E

http://www.youtube.com/watch?v=GR-AH-KUQl4

http://www.youtube.com/watch?v=e7gvmVAl3vw

http://www.youtube.com/watch?v=Jfd5n0Fpm60&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=MfxRZuBbKKE&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=KbidLa2JbVA&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=hLHgb1hR4Xg&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=Il8DQWV6Jck&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=A04Bb3u6Ktw&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=vYQ9iUVYC-E&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=YuhCSbA-oRU&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=-EdS38nQjik

http://www.youtube.com/watch?v=yvei2hpx6AM&feature=related

http://www.youtube.com/watch?NR=1&feature=endscreen&v=g5gVH34C2WM

http://www.youtube.com/watch?v=3fXItCRDTb0&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=5EB6f15gwi8&feature=related