Skip to content

come un ragno, di nome penelope

16 giugno 2009

giorno dopo giorno,pazientemente,

attendo i frutti del mio lavoro

tesso la tela della mia vita…

con un occhio ai proci…prego nettuno

perchè l’illusione di te che mi proteggi

torni da me a scaldalmi il cuore.

 

rifletto così guardando la mia tela…..

e mi perdo nelle sue speranze……

Parafrasando….

mi è dolce  e  melanconico questo naufragare

Questa foto stata postata dall’autore su flickr

Annunci
One Comment leave one →
  1. Bιαи¢αиєνє permalink
    16 giugno 2009 20:16

    se tutti i ragni fossero come te…… sarebbe un piacere circondarsi di aracnidi e ragnatele!ma così non è…. e infatti le ragnatele le togliamo via perchè ci danno fastidio.dolce e profonda come una mamma.parafrasando…..io, ti mando una carezza sul viso.bianca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: