Skip to content

essssiamo noiiii

25 gennaio 2010
siamo ciò che siamo…
ma ci conosciamo?
quante parti di te usano le parole per esprimersi e dirti "ci sono anch’io"?
quante parlano con linguaggi diversi?…i suoni…
Il colore…la forma…l’odore… il profumo ….il gusto?
qual’è quella parte di te che si desta solo quando è letteralmente toccata?
già…
siamo quello che siamo…
ma secondo me…siamo molto di più di ciò che sospettiamo.
io lo so che sono pesante!! che ho parti tenere altre dure
e che mi piace viaggiare in profondità…
tu?
Annunci
9 commenti leave one →
  1. Harielle permalink
    26 gennaio 2010 04:00

    Siamo più di quanto pensiamo. Io, per esempio, ho notato da tempo di avere come dei poteri telepatici con le persone verso cui sono più in sintonia. Mi capita di pensare intensamente a loro e nel giro di pochi minuti ricevo una telefonata dalla stessa persona che volevo contattare. Nell\’ambiente di lavoro talvolta sento l\’arrivo delle cose piacevoli o poco gradite,che poi puntualmente si verificano. Con mia figlia, poi, neppure più ci stupiamo di dire o pensare la stessa cosa. Peccato che non mi senta in sintonia con chi estrae i numeri al lotto: che dici, forse dovrei esercitarmi di piu?Baciottoloni ^^

  2. ђคгเєl permalink
    26 gennaio 2010 09:00

    Si , lo penso anche io che siamo di più, ma molto molto di più di ciò che sospettiamo.Credo che alcune parti di noi escano fuori negli anni, e solo in determinati momenti e determinatecircostanze sorprendendo noi stessi,e anche chi ci conosce bene.Io però negli anni scopro di aver delle paure, e questo non mi piace molto.Era meglio la Giusy che tutti definivano "forte" che quella di oggi….Riguardo al mio nuovo look…"ditta-sorella"che significa? :Pnon l\’ho mica capito eh….!!baciuzzo Chiara :-*

  3. ariel permalink
    26 gennaio 2010 12:19

    io mi limito….esercitare la mia carica energetica eo percettiva eo seduttiva con gl\’altri mi stanca…oggi piu\’di allora….ho capito che non ne vale la pena…cosi\’ripongo le armi viaggio a medio regime e tiro fuori l\’artiglieria solo se ne vale la pena o se …mi attaccano….allora lo sai…l\’altro o e\’morto…oppure catturato!:-)))….tu come stai cara?…qui nevica……

  4. xtrex permalink
    26 gennaio 2010 13:09

    quì si è aperta la finestra …stiamo a vedere se entra il sole….e incrociamo le dita….sai cara ho sempre sospettato che ci fosse del miele nascosto dentro di ogniuno….ma dev\’essere un retaggio dell\’essere "orso" perchè se cambio parte e mi faccio topolona sento a fiuto che molti girano senza formaggio in tasca :) :) :) un pezzettone di asiago?

  5. ... elisazingarafelice permalink
    26 gennaio 2010 23:39

    Sicuramente in noi c\’ètanto potenziale inesplorato ….e magari ci fa anche paura afforntare un viaggio in qusti territori dove non ci sono solo luci ….un bacio ….elisa

  6. Sonja permalink
    27 gennaio 2010 08:41

    Più passa il tempo e più scopro cose di me che non pensavo minimamente di possedere…Doti? Difetti? Caratteristiche?Un pò di tutto, e poi si dice che con l\’avanzare degli anni ci si inaridisce.Non è il mio caso, son sempre pronta a germogliare :)))

  7. ariel permalink
    27 gennaio 2010 10:09

    si mi piace l\’asiago…pero\’ci vuole del nero perbacco!!….ti ho mandato un email…deliziati!!!:-)))

  8. xtrex permalink
    27 gennaio 2010 11:35

    @ x Elisa … vero!!!@ x Sonja sono d\’accordissimo! se si mantiene il lagame con quello che siamo davvero non c\’è morte ma l\’unica vita possibile ….e si sa la vita sorprende sempre!!!@ x ariel ….al nero si sa ho un\’amica che ne sceglie di ottimo!!! e non so perchè ma mi è venuto in mente il risotto con i "figadini"(detto in trevigiano)…presente ? (le interioriora del pollo ruspante-cuore-fegato-reni)e cipolla!!!!!!

  9. ma rj permalink
    30 gennaio 2010 12:16

    l\’importante è essere consapevoli di quello che si è, conosciamo bene limiti e potenzialità di noi stessi, però è + semplice non prenderli in considerazione"SPERO CHE TU POSSA ESSERE ORGOGLIOSA DELLA TUA VITA, E SE TI ACCORGI DI NON ESSERLO, SPERO CHE TU TROVI LA FORZA DI RICOMINCIARE DA ZERO.io non ho la capacità di esprimermi, apprezzo tantissimo chi, con le parole, riesce a trasmettere emozioni. questo è il finale del monologo sulla vita dal film "il curioso caso di Benjamin Button" http://www.youtube.com/watch?v=YyXsoqaBBnwun abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: