Skip to content

Pensieri per il diario di una persona imbecille.

10 luglio 2012

Oggi 10 luglio 2012.

 

Pensieri per il diario di una persona imbecille.

 

Le parole hanno un peso,un senso,un significato.

Spesso nella nostra lingua hanno anche un sottinteso che non viene mai detto ma si insinua come rettile nei pensieri dei semplici, o di chi non ha ne tempo ne voglia di approfondire ma istintivamente discrimina.

Parole lanciate nello stagno fuori casa, come sassi producono cerchi, echi e suoni sordi.

Forse non hai la delicatezza di pensarci. Forse neppure ti interessa guardare i cerchi, ne l’onda ne chi questa investe. Forse sei solo un elefante e non ti occupi di piccole cose come le formiche e la loro casa.

Ma il tuo parlare muove montagne che nemmeno immagini…

Tipo la frase detta al vicino di casa che lavora in banca:”sai ho visto…(…)…l’ho trovato dimagrito e sembrava stanco, anche sua moglie al mattino quando accompagna la bimba mi sembra depressa…ho sentito dire che deve avere un brutto male…ne parlavano questa mattina al panificio, però che sfortuna…cosi giovane, come farà adesso a far andare avanti la ditta? Ma…

Certo da solo non ce la può fare a fare il cartongesso.

Bhè speriamo che qualcuno l’aiuti!

 

IL GIORNO DOPO  LA BANCACONTATTA(…) E RICHIEDE IL RIENTRO DEL FIDO E IL SALDO DEL PICCOLO MUTUO PER L’ACQUISTO DEL FURGONE.

MOTIVAZIONE:NUOVE DIRETTIVE DALLA SEDE CENTRALE, NULLA DI PERSONALE MA SEMBRA CHE NON VOGLIANO PIU’ DAR CREDITI AI LAVORATORI AUTONOMI.

SI LO SO SIG.(…) CHE LEI HA SEMPRE PAGATO CORRETTAMENTE, MA COME LE DICEVANO NON C’E’ NULLA DI PERSONALE LO STIAMO FACENDO CON TUTTI I PICCOLI IMPRENDITORI CHE SIANO ESPOSTI CON IL NOSTRO ISTITUTO DI CREDITO.

NON CELA FA? MI SPIACE MA NON POSSO FAR NULLA, PROVI DA UN’ALTRA BANCA MAGARI TROVA CHI LE RIAPRE UN FIDO.

 

Si lo so caro imbecille tu non immagini nemmeno adesso, che peso ha avuto la tua parola nello stagno…ma questo può bastare a non essere responsabile?

Può davvero essere sufficiente la buona intenzione:” Bhè speriamo che qualcuno l’aiuti!”…

Sai caro imbecille, troppo preso dal proprio centro e poco adulto, spero che almeno che tu ti astenga dal “compatire qualcun’altro” magari se ti fai i cazzi tuoi per davvero, aiuti di sicuro il tuo prossimo.

Annunci
5 commenti leave one →
  1. lucetta permalink
    12 luglio 2012 14:55

    Se ci si rendesse conto del valore che hanno le parole nel bene e nel male……quanto si tacerebbe di più!!!!! Purtroppo è che spesso apriamo la bocca con una tale superficialità che fa paura!!! Ciao Chiara. Buona estate.

  2. 20 luglio 2012 15:27

    cosa vuoi che commenti cara?..si censura da solo..ti acio con affetto!!!

  3. 20 luglio 2012 15:27

    bacioooooooo

  4. 20 luglio 2012 15:28

    …stupido computer…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: